Siamo alle solite …

Siamo alle solite …

… manie di protagonismo e sperpero all’italiana.

La domanda che mi faccio è questa: ma se avessimo tutti preso il toro dalla parte sbagliata?? Non stiamo solo rischiando un calcio in faccia?

Ci siamo mai chiesti se quello che stiamo facendo da quasi un anno senza grandi risultati sia stato l’unico modo per affrontare una pandemia?

Cosa ha fatto il nostro Governo fino ad oggi?

E tutti i proclami estivi, li abbiamo dimenticati?

E le misure di “sostegno” che hanno avuto effetti più disastrosi in termini di aumento del contagio che di reale sostegno alle attività produttive???

Io una risposta me la sono data.

Ma non vuole essere ne un’accusa ne un’analisi semplicista di una pandemia di livello mondiale.

Forse è più un sogno, un desiderio.

Se avessimo avuto un Governo liberale i miliardi distribuiti a pioggia, e spesso neanche mai arrivati, in modo diverso?

Se avessi investito in modo più mirato nella sanità e in mezzi per favorire e rispettare il distanziamento sociale?

Se avessimo investito in uno smart working onesto e funzionale? Lasciando così le persone libere di circolare e di lavorare?

Chi potrà dire quanto abbiamo speso in cassa integrazione, bonus vacanze, cash-back, per non parlare di ristori e altri aiuti economici maldestri per non dire ridicoli? Non sarebbe stato meglio investire più oculatamente, piuttosto che elargire denari pubblici a soggetti, si bisognosi, ma privati?

Altrimenti un unico, gigantesco, capillare lock-down, con un unico reddito di cittadinanza per garantire a tutti, ma proprio a tutti, la sopravvivenza, potrebbe essere la soluzione per debellare velocemente il virus??

Il mio sogno è sempre lo stesso: uno stato che faccia lo Stato.

Organizzi, coordini, controlli e sia premiante.

Questo governucolo non sarà mai il mio governo.

CATEGORIES
Open chat
Come possiamo aiutarti?