Siamo all’apice del populismo.

Siamo all’apice del populismo.

di Roberto SORCINELLI – Segretario nazionale PLI – Partito Liberale Italiano

Il 97% dei parlamentari ha votato a favore della riduzione dei parlamentari.

Perciò, coerentemente, i partiti sia del centrosinistra che del centrodestra hanno invitato i loro elettori a votare per il SI, salvo poche eccezioni (tra cui PLI e +Europa).

Ora, però, gli italiani hanno capito che il taglio secco del numero dei parlamentari, in assenza di una seria riforma istituzionale, è una vera porcata.

Risultato: i partiti sono diventati tiepidi nell’appoggio al SI e tanti parlamentari si sono schierati apertamente per il NO.

Questo vuol dire che la maggior parte di loro e dei loro partiti non ha una chiara idea di ciò che stanno facendo e quali conseguenze avrà sul Paese.
A loro importa solo acchiappare fette di consenso, anche se effimero.

Siamo all’apice del populismo.

#PLIperilNO
#IOVOTONO

CATEGORIES
Open chat
Come possiamo aiutarti?