Perù: Renew Europe chiede una soluzione pacifica e costituzionale all’attuale crisi politica.

Perù: Renew Europe chiede una soluzione pacifica e costituzionale all’attuale crisi politica.

Il gruppo Renew Europe al Parlamento europeo è estremamente preoccupato per la situazione in Perù e invita tutti gli attori politici del paese a trovare una via d’uscita dalla crisi.

Condanniamo l’uso sproporzionato della forza da parte della polizia contro i manifestanti, scesi in piazza durante quella che molti considerano la più grave crisi democratica e dei diritti umani da quando Alberto Fujimori era al potere.

L’eurodeputato Jordi Cañas (Ciudadanos, Spagna), primo vicepresidente dell’Assemblea parlamentare EUROLAT e coordinatore Eurolat del gruppo Renew Europe , ha dichiarato:

“L’UE deve mostrare il più forte sostegno alla democrazia peruviana, alle sue istituzioni e al rispetto dello stato di diritto. Allo stesso modo, deve contribuire a una soluzione pacifica e costituzionale, che spiana la strada verso una presidenza di consenso sostenuta dal Congresso nazionale e dalla società peruviana per guidare il paese fino alle elezioni presidenziali dell’aprile 2021. Renew Europe spingerà per un’osservazione elettorale missione per queste elezioni, con la partecipazione dei membri del Parlamento europeo come segno fermo del nostro sostegno alla democrazia in Perù, in questi momenti così rilevanti per il futuro del Paese e della regione “.

L’eurodeputato del gruppo Renew Europe, Izaskun Bilbao Barandica (PNV, Spagna), vicepresidente della delegazione per le relazioni con i paesi della Comunità andina , ha aggiunto:

“In questa situazione è prioritario invocare calma e responsabilità. Il modo migliore per promuoverlo è porre fine alla violenza, chiarire le conseguenze della repressione sui manifestanti e le possibili sparizioni di persone. Inoltre, le autorità hanno l’obbligo di garantire stabilità in questo processo di transizione. È inoltre imperativo esprimere la nostra solidarietà alle vittime. Calma, responsabilità e dialogo devono caratterizzare i mesi che mancano al prossimo aprile, quando i cittadini eleggeranno i loro nuovi leader in un processo aperto, trasparente e con tutte le garanzie. Qualsiasi altro modo genererà solo dolore e sofferenza “.

 

da https://reneweuropegroup.eu/

CATEGORIES
Open chat
Come possiamo aiutarti?