Gli obiettivi del PLI a proposito di LEGITTIMA DIFESA.

Gli obiettivi del PLI a proposito di LEGITTIMA DIFESA.

Legittima difesa.

Le armi non sono un male assoluto, in mano alle persone oneste possono evitare che innocenti paghino un caro prezzo per la malavita dilagante a cui lo Stato non riesce a porre un freno.

Non vogliamo restrizioni ulteriori al rilascio del porto d’armi e alla vendita delle stesse, e, alla luce di fatti recentemente accaduti, chiediamo che non sia osteggiata la libera vendita dello spray
al peperoncino, anche nella sua versione di pistola ad aria compressa.

Si tratta di una conquista di civiltà che riguarda soprattutto le donne, che grazie alla relativa sicurezza che garantisce questa difesa dalle aggressioni a scopo sessuale o di rapina hanno potuto, pur con la necessaria cautela, riprendersi la libertà di uscire la sera da sole o con le amiche.

Per quanto riguarda la difesa essa è sempre legittima all’interno della propria casa, dei luoghi di lavoro e nei propri mezzi di trasporto. Non deve esistere l’onere di provare la proporzionalità della difesa all’offesa, in quanto in certe circostanze è troppo difficile la valutazione.

Si esclude anche il risarcimento per i danni o eventualmente per il decesso dell’aggressore.

 

Estratto da:
“Manifesto per una nuova rivoluzione liberale”
a cura del coordinamento organizzativo e dipartimenti della Lombardia
approvato dalla direzione regionale PLI Lombardia.

CATEGORIES
Open chat
Come possiamo aiutarti?