Gli obiettivi del PLI a proposito di IMMIGRAZIONE

Gli obiettivi del PLI a proposito di IMMIGRAZIONE

Gli obiettivi del PLI a proposito di IMMIGRAZIONE
No immigrazione incontrollata – No clandestini

Il partito liberale è contrario all’immigrazione incontrollata.

Ogni persona che entra legalmente in Italia con visto di lavoro deve dimostrare entro 6 mesi di avere effettivamente trovato un lavoro stabile e qualora non lo dimostri dovrà essere rimpatriata.

Forte del ritenere la laicità dello Stato un valore fondante, il partito liberale propugna il rispetto e tolleranza sul suolo nazionale a tutti coloro che con l’esercizio dei loro costumi morali e materiali non mettano a repentaglio i valori fondanti della nostra cultura.

I luoghi di culto non debbono essere luoghi di proselitismo e iniziazione a pratiche vietate.

Chiunque deve poter essere immediatamente identificato tramite la visione completa del suo viso e dei suoi documenti.

I richiedenti asilo per motivi umanitari potranno proporre la loro domanda, che dovrà essere corredata da documenti identificativi, e essa dovrà essere valutata tassativamente entro i 6 mesi.

I richiedenti asilo che ne abbiano effettivo diritto non saranno rimpatriati ma se non trovano lavoro autonomamente dovranno comunque prestare lavori utili al comune di residenza, assegnato secondo opportunità e necessità locali.

Estratto da:
“Manifesto per una nuova rivoluzione liberale”
a cura del coordinamento organizzativo e dipartimenti della Lombardia
approvato dalla direzione regionale PLI Lombardia.
CATEGORIES
TAGS
Open chat
Come possiamo aiutarti?