Gli obiettivi del PLI a proposito di GIUSTIZIA

Gli obiettivi del PLI a proposito di GIUSTIZIA

Separazione delle carriere dei giudici e dei pubblici ministeri.

L’Italia è penalizzata da una giustizia civile che non funziona e scoraggia gli investimenti.

Bisogna semplificare il Processo civile, inoltre bisogna elevare la competenza per valore dei Giudici di Pace ed aumentarne significativamente il numero, praticamente senza costi per lo Stato, che dovrebbe solo devolvere, per ogni sentenza emessa, una quota del contributo unificato incassato.

Per la Giustizia penale ci vuole una rigida separazione delle carriere dei giudici e dei P.M. che devono operare in palazzi separati. Inoltre bisogna unificare la Giustizia ordinaria, amministrativa e tributaria in un unico ordine giudiziario, eventualmente con sezioni specializzate nelle varie materie.

Divieto di distacco dei magistrati presso Uffici di gabinetto dei Ministri o altri incarichi di qualsiasi natura.

Occorre una profonda riforma del pianeta giustizia, ristabilendo il ruolo di quella penale come strumento per assicurare la certezza del diritto e la garanzia della esecuzione della pena, con l’obiettivo della rieducazione, se possibile, ma considerando la reiterazione dello stesso reato come motivo di legittimo sospetto a che la rieducazione possa effettivamente avvenire.

Il sovraffollamento delle carceri non giustifica i periodici perdoni, amnistie e condoni vari. Esso sarebbe evitato con il rimpatrio degli stranieri ivi detenuti, che dovrebbero essere opportunamente schedati e dovrebbe esser fatto loro divieto di rientrare sul territorio nazionale.

I magistrati, lungi dal continuare ad essere praticamente una casta di intoccabili, dovrebbero essere soggetti a responsabilità civile e penale, in relazione ai loro errori, ed essi dovrebbero essere processati da tribunali che affianchino sempre ai magistrati togati una giuria popolare.

I magistrati dovrebbero essere sottoposti a valutazioni di produttività e le carriere invece che automatiche dovrebbero far riferimento al merito.

Attualmente spesso succede che i processi di mafia siano particolarmente lenti e farraginosi, tanto che, combinazione, i mafiosi finiscano coll’usufruire della prescrizione. Qualora questo accada il magistrato che non ha saputo stare nei termini deve essere sanzionato adeguatamente.

Urge anche la Riforma del sistema di elezione del CSM, attraverso il sorteggio dei componenti e la soppressione dei membri laici eletti dal Parlamento, ma eliminando anche il potere delle correnti della magistratura.

Si deve garantire la separazione delle carriere e, fisicamente, anche quella degli Uffici, tra Giudici e PM.

Sarebbe opportuno accorpare presso il Giudice Ordinario, sia la Magistratura Amministrativa che quella Tributaria, con sezioni specializzate. Si potrebbe valutare anche l’opportunità del superamento dell’obbligatorietà dell’azione penale, trasformando molti i reati minori in contravvenzioni da comminare con estrema rapidità, ma tenendone comunque conto in apposito registro in quanto potrebbero essere dati utili a valutare il profilo “criminale” di ogni persona che resti coinvolta in giudizio.

Opportuna una riforma del processo civile che incoraggi la mediazione e, per risolvere con celerità i contrasti quotidiani, penalizzi ogni contenzioso a prevalente scopo defatigatorio, in modo da ridurre il contenzioso civile a due o tre udienze, (alla prima delle quali decidere sulle questioni preliminari e sulla provvisionale in caso di contenzioso su crediti) ponendo un termine tassativo per le relative decisioni.

E’ necessario anche rivedere la pena prevista per i revisori contabili, che spesso subiscono processi e sequestri dei beni per cifre enormi quando commettono un errore come sindaci di societa ‘ dove percepiscono cifre a volte irrisorie.

Bisognerebbe che la pena sia commisurata al compenso  e non un illimitata responsabilità !

Estratto da:
“Manifesto per una nuova rivoluzione liberale”
a cura del coordinamento organizzativo e dipartimenti della Lombardia
approvato dalla direzione regionale PLI Lombardia.

 

CATEGORIES
Open chat
Come possiamo aiutarti?