Facciamo scendere il sipario.

Facciamo scendere il sipario.

Se non fossimo in un periodo difficile, come quello legato alla pandemia Covid, che sta provocando un disastro, in termini di persone malate e decessi, così come in termini economici, con una chiusura di esercizi commerciali ed artigianali, ed un calo del PIL che solo la guerra aveva provocato, la visione dei vari personaggi che attualmente calcano il palcoscenico della politica sarebbe come assistere ad uno spettacolo di cabaret.

Allora partiamo dal primo, il Presidente della Repubblica, che dopo un anno di silenzio letargico, si è svegliato stamattina, per correre in aiuto del governo, andando a chiedere al centrodestra di sorpassare, per il bene della nazione, le divisioni.

Ora mi domando: come può pretendere questo personaggio, nel momento del naufragio, che salgano sulla stessa barca, coloro che sono stati snobbati e derisi per tutto questo tempo?

Mi auguro solo che Meloni e Salvini non cadano nella trappola, tesa da questo governo, che punta a far impantanare anche l’opposizione, nel dramma che lo sta affossando.

Un altro personaggio da teatro dell’assurdo è il Ministro della Salute che ha scritto, durante il periodo estivo, un libro, per i caratteri della Feltrinelli, dal titolo fantascientifico “Perché guariremo”.

Ora mi domando, ma come fai a scrivere un libro dal titolo vittorioso, quando sai perfettamente che a breve arriverà un’ondata di piena, maggiore di quella che hai appena sorpassato?

Perché, invece di perdere tempo in un libro, che faceva delle predizioni che non si stanno avverando, non ti sei dedicato a sistemare gli ospedali ad assumere il personale che mancava e a comprare le ambulanze?

Brava anche la Feltrinelli, devono avere degli scienziati a chi decide cosa pubblicare! Un fallimento annunciato.

Sul palco non poteva mancare il personaggio femminile, che non è altri che il Ministro degli Interni.

La ministra in tutto questo periodo non ha fatto nulla per impedire gli sbarchi, dicono che abbia interessi privati legati alla gestione migranti, ha sempre affermato che i migranti sono tutti sani e che non trasmettono il covid.

Purtroppo ecco che a contraddirla ci ha pensato un tunisino, sbarcato in Italia che è andato ad ammazzare tre cristiani a Nizza, in onore dell’islam più becero.

Ma la colpa non è sua è di Salvini e dei decreti che hanno approvato anche i suoi colleghi di governo.

Ultimo personaggio della commedia degli errori è il Ministro della Giustizia, che, non contento, nella prima fase della pandemia, di aver liberato tra gli altri detenuti al 41 bis, mafiosi ed assassini estremamente pericolosi, si prepara ad una nuova ondata di scarcerazioni dicono 5000 detenuti.

Con questo personaggio la giustizia purtroppo ha perso quel poco di credibilità che aveva, in quanto la certezza della pena oramai non esiste più.

Il teatrino potrebbe allungarsi ancora, con tutta una serie di personaggi davvero incredibili, che andrebbero bene come figuranti in una commedia di terz’ordine, rappresentata in uno di quei teatri squallidi della periferia degli anni cinquanta.

Il problema vero però è che la loro commedia per noi cittadini giorno dopo giorno sta diventando un dramma.

Facciamo finalmente scendere il sipario su questo governo, prima che non rimangano solo rovine fumanti di questo paese.

 

FACCIAMO SCENDERE IL SIPARIO – di Giuseppe VIGNERA.

CATEGORIES
Open chat
Come possiamo aiutarti?